“Questi proiettili sono per te”

(Napoli) – Sale la tensione attorno alla vicenda: tra minacce ed intimidazioni, sta proseguendo il processo per individuare i responsabili della tragica morte della piccola Fortuna Loffredo, la bambina di 6 anni violentata e scaraventata nel vuoto il 24 giugno del […]

Continua a leggere

Preso colui che minacciò la PM Ruggeri

(Bergamo) – Da poco si è conclusa l’udienza preliminare a carico di un 32enne di Chignolo Po (Pavia), imputato di minacce aggravate ai danni di alcuni magistrati e, in particolare, della PM Letizia Ruggeri. La Ruggeri, lo ricordiamo, ha ricoperto […]

Continua a leggere

Quel disegno che ora la accusa

(Caivano, Napoli) – Nonostante l’udienza del processo per l’omicidio di Fortuna Loffredo sia stato rinviato al 10 maggio (per lo sciopero delle Camere Penali), sulla vicenda ci sono importanti novitĂ . Raimondo Caputo (detto “Titò”) – l’uomo arrestato con l’accusa di avere scaraventato […]

Continua a leggere

In carcere per abusi sui figli: era innocente

(Abbasanta, Oristano) – Un calvario umano e giudiziario durato 17 anni, quello di Saverio De Sario: un papĂ  falsamente accusato di terribili abusi. Correva infatti l’anno 2000 quando l’autotrasportatore sardo si era ritrovato a rispondere di violenza sessuale sui due […]

Continua a leggere

Bossetti: di nuovo a processo

(Brescia) – 30 giugno 2017 ore 9:00. E’ stato dunque fissato l’inizio del processo di secondo grado a Massimo Giuseppe Bossetti che si terrĂ  presso la Corte d’Appello di Brescia. L’uomo è giĂ  stato condannato all’ergastolo, in primo grado, per […]

Continua a leggere

Chicca è morta e Marianna è già a casa

(Caivano, Napoli) –  Al Parco Verde, a Caivano – i cui edifici popolari sono passati tristemente alle cronache per l’efferato omicidio della piccola Chicca, stuprata e fatta cadere nel vuoto nel giugno del 2014 – per poco non scoppia una […]

Continua a leggere

In carcere gli mandano “avvertimenti”

(Bergamo) – Ormai sarebbe imminente il processo d’appello grazie al quale Massimo Bossetti, insieme ai suoi difensori, spera di poter ribaltare la sentenza di condanna all’ergastolo per l’omicidio e l’occultamento del cadavere di Yara Gambirasio. Del resto, Massimo Bossetti, sin […]

Continua a leggere

Ai domiciliari? “Tutta un’altra cosa”

(Bergamo) – Durante una nota trasmissione televisiva è stata intervistata la moglie di Massimo Bossetti, Marita. Massimo Giuseppe Bossetti  – lo ricordiamo – è stato condannato all’ergastolo per l’omicidio di Yara Gambirasio, la giovane ginnasta 13enne di Brembate di Sopra […]

Continua a leggere