La difesa

e8fd00_f9d74efb96c941a5b9315a53250c57f6

L’avvocato del ragazzo, Pierfranco Bertolino, sta meditando di puntare sulla perizia psichiatrica come unica via di difesa possibile per Gabriele Defilippi.

 

A proposito dl suo assistito, spiega il legale: aveva “mille facce, mille profili, mille personalità”.

Nei prossimi giorni Bertolino contatterà un perito affinché proceda a valutare le condizioni psichiche del suo assistito.

L’avvocato sostiene la tesi della “sofferenza psichica dovuta a quando Roberto Obert, amico di famiglia, lo violentò non ancora 16enne“. Gabriele come un novello Zelig dalla personalitĂ  fragile ed influenzabile, tanto che a dominarlo sarebbe stato proprio Obert, capace di manipolarlo a suo piacimento.

Da lunedì mattina, 22 febbraio 2016, Gabriele, il suo complice Roberto Obert, il 56enne invaghitosi di lui (e suo complice nell’omicidio della Rosboch) nonché la madre del 22enne sono al carcere di Ivrea per l’udienza di convalida davanti al gip.