Mario Biondo “doveva essere ucciso”

(Palermo) – E’ stata consegnata ai giudici italiani una perizia che potrebbe imprimere una svolta decisiva al caso per dimostrare in modo incontrovertibile che Mario Biondo

doveva essere ucciso

Santina D’Alessandro, la madre di Mario, è rimasta sorprendentemente tranquilla dopo la relazione finale del medico legale Paolo Procaccianti che ha confermato l’ipotesi di suicidio per la morte di Mario Biondo. Il giornale spagnolo La Vanguardia ha avuto accesso al fascicolo contenente due relazioni, firmate da due nuovi esperti di medicina legale. Questo “dossier” che comprende una ricostruzione al computer di come è stato trovato il corpo, esclude  il suicidio e parla chiaramente di scena del crimine: l’unica spiegazione plausibile è – come è scritto nel dossier – che Mario doveva essere ucciso. Gli avvocati della famiglia Biondo, che hanno presentato ieri al Procuratore di Palermo la relazione affinchĂ© il caso rientri sotto la giurisdizione esclusiva dell’Italia, hanno richiesto la sospensione del medico legale Paolo Procaccianti.

Raquel Sanchez - Mario Biondo

Raquel Sanchez – Mario Biondo

 

Il dossier finale: cosa dicono gli esperti

  • Il dr. Maurizio Cusimano è un noto esperto di balistica forense e di informatica; collabora con i tribunali di Livorno, Foggia e Brescia (Italia). Il dr. Cusimano è stato incaricato, a febbraio 2016, dalla famiglia Biondo, di esaminare tutto il materiale fotografico raccolto il 30 maggio 2013 e i rapporti delle due autopsie sul corpo di Mario Biondo al fine di effettuare tutta una serie di osservazioni fisiche e meccaniche, ricostruire al computer la scena in cui è stato trovato il corpo e verificare eventuali incongruenze con le spiegazioni che la giustizia spagnola ha fornito riguardo il caso.
  • Il dr. Corrado Cugno, specialista in radiologia diagnostica, iscritto come perito presso il Tribunale di Palermo, è stato incaricato di esaminare il rapporto della polizia e le conclusioni del medico legale spagnolo allegate alla seconda autopsia, effettuata in Italia dal medico legale Procaccianti. Il dr. Cugno ha integrato il suo lavoro con i rapporti medico-legali degli insegnanti Livio Milone e Giuseppe Iuvara, medici entrambi, i quali hanno concluso che l’indagine spagnola era stata condotta in modo “carente” e, pertanto, come sempre hanno creduto i Biondo, Mario era stato ucciso. Inoltre, dopo aver studiato la relazione presentata dal dr. Cusimano, il dr. Cugno vi ha aderito completamente. [ continua a leggere l’articolo ]

 

Leggi il dossier completo sul caso Mario Biondo:

– il caso

– i personaggi

– i testimoni

– l’accusa

– la difesa

– come andrà a finire