Per poco non uccideva il figlio neonato

(Napoli) – Sono stati i militari dell’Esercito del Raggruppamento Campania, impegnati nell’operazione “Strade Sicure”, i primi a intervenire in piazza Garibaldi a Napoli dove era stata segnalata la presenza di una donna sporca di sangue e con un sacchetto di plastica in mano. I militari hanno avvicinato la donna scoprendo che nel sacchetto era presente un neonato, di sesso maschile.

neonato

gravidanza

I militari hanno prestato una prima assistenza, accompagnando il bambino e la madre al riparo all’interno della stazione ferroviaria di Napoli Centrale, chiedendo immediatamente l’intervento di un’ambulanza e allertando la centrale operativa della Polizia di Stato, intervenuta con una volante.

La Polizia sta ora piantonando, in stato di arresto per tentato infanticidio, la donna, cittadina ucraina di 37 anni, nell’ospedale dove anche il bambino è stato sottoposto alle cure mediche ed è attualmente in buona salute. Dalla Questura di Napoli è partita una spontanea gara di solidarietĂ  per provvedere alle esigenze del bimbo.

(Redazione)